paola_bisio_bosco_di_perelun_1

“Il Bosco di Perelun”
Cm 100 x 100
Tecnica mista

goab_ende3

Lo spettacolo che si offrì ai suoi occhi era davvero incredibile: ovunque era sabbia che fluiva lenta come un grande fiume in piena, insinuandosi di qua e di là in stranissimi vortici e correnti, fiotti e cascate, per poi raccogliersi in colline e dune di grandezza ed altezza diverse, ma sempre in gruppi dello stesso colore. La sabbia azzurro chiaro si ammassava in dune azzurre, quella verde in colline verdi e quella viola in montagne viola. Perelun si dissolveva cosìper diventare un deserto, ma quale deserto! Bastiano si era arrampicato su una duna rosso porporino e intorno a sè non vedeva che colline e colline a perdita d’occhio, di tutti i colori immaginabili. Ogni altura infatti aveva una sua particolare tonalità che non si ritrovava in nessun’altra. La più vicina era di un bel blu cobalto, la seguente giallo zafferano, dietro ne luccicava un’altra rosso carminio, e poi ancora altre color indaco, verde mela, azzurro cielo, arancione, rosa pesca, malva, turchese, lilla, verde muschio, rosso rubino, ocra, giallo indiano, rosso cinabro e blu lapislazzulo. E così sempre di seguito, una dopo l’altra da un’estremità all’altra dell’orizzonte, fino a dove arrivava lo sguardo. Ruscelli di sabbia d’oro e d’argento scorrevano tra le colline e dividevano i colori gli uni dagli altri. “Questo – decretò Bastiano – è Goab, il Deserto Colorato!
Michael Ende Da La storia infinita

paola_la_porta_ne_deserto

“La Porta nel deserto”
Cm 50 x 100
Tecnica mista

bisio_la_donna_aiuola

“La Donna Aiuola”
Cm 80 x 80
Tecnica mista

bisio_le_sfingi

“Le Sfingi”
Cm 100 x 100
Tecnica mista