img-https://i2.wp.com/www.paolabisio.it/wp-content/uploads/2016/12/tunnel-2-400x250.jpg

IL TUNNEL E NOTRE DAME DE RONCHAMP

Vale la pena di soffermarsi su alcuni concetti fondamentali. Come dice Tilde Giani Gallino nel suo libro LA FERITA E IL RE, noi percepiamo l’aura di sacralità di alcune immagini particolari, spesso senza soffermarci a capire da cosa deriva. Questa percezione può infatti venire da una somiglianza con altre raffigurazioni già viste in precedenza ma…
img-https://i2.wp.com/www.paolabisio.it/wp-content/uploads/2016/12/kenzo8.png?fit=228%2C114

Analisi breve di un video pubblicitario: KENZO WORLD – THE NEW FRAGRANCE

  In un mondo neoclassico, composto, quieto e governabile a piacere, una giovane donna dai capelli raccolti e con un abito che sembra un peplo, si differenzia e si distacca. Il suo viso è molto classico e dolce, nulla di strano o di duro nei suoi lineamenti. Gli occhi grandi ricordano le parole di Omero in…

img-https://i1.wp.com/www.paolabisio.it/wp-content/uploads/2016/10/emly-dickinson.png?fit=217%2C216

Ancora Louise Bourgeois

Un’ altra citazione da Louise Bourgeois, tratta da una sua conversazione con Bernard Marcadé del 1993. “Tutto il mio lavoro è evocativo; non è esplicito. Le cose esplicite non sono interessanti perché sono troppo definitive e prive di mistero. Tutto questo è soggetto alla propria interpretazione, alla propria visione [guarda una scultura cui sta lavorando]. Questo…

img-https://i0.wp.com/www.paolabisio.it/wp-content/uploads/2016/10/bourgeois-400x250.png

Louise Bourgeois

Apro questo blog con una conversazione tra Louise Bourgeois (artista che amo molto) e Deborah Wye, nel 1981 (da Distruzione del padre Ricostruzione del padre, Quodlibet, 2009) “Inconscio – nel senso che è qualcosa che non vuoi, che subisci. Inconscio rinvia a qualcosa di vulcanico nel tono, ma non puoi farci niente e ti conviene…